Questo lupo è stato ripreso mentre camminava tranquillo davanti a Trappisa. 🏡
Nel video ad un certo punto si ferma, si accorge del lumino rosso della fototrappola e, non troppo convinto, continua il suo cammino. 🐾

Siete aperti a pranzo? Potete ospitare anche le scuole? Si può cucinare? Avete un aula didattica? Fate eventi? Le camere hanno il bagno?

Questi alcuni dubbi che aleggiano attorno al rifugio Trappisa di Sotto

Bene, in questo video cerchiamo di chiarire come funziona la struttura, se avete ancora dubbi non esitate a contattarci…

Buona visione!

Ci troviamo nel campetto da calcio di Strabatenza, appena sopra la chiesa. ⚽️

Siamo in marzo 2021. In questo video, così per gioco, volevamo riprendere daini che solitamente si affollano nell’area di rigore. 🦌

Succede che però il programma impostato nella fototrappola sia erroneamente un timelapse. Il timelapse risulta molto efficace durante la nevicata poi però, finito di nevicare, diventa un pò noioso e un daino decide di farci cambiare prospettiva, di spingere i nostri limiti di cattura verso l’immensità del cielo. 🌨

Così grazie ad una sua iniziativa riprendiamo 3 giorni interi di nuvole che passano, si fondono, fluttuano insomma una noia incredibile ma grazie comunque per il grande insegnamento. ☀️

Questa volpe è stata ripresa davanti a Trappisa di Sotto, la ripresa dura pochi secondi perchè subito si è accorta del lumino rosso che c’è sopra all’obbiettivo della fototrappola.

Nei primi anni del 1900 a Ridracoli esistevano tre mulini: quello della Forca, il Mulino di Sotto ed il Mulino di Sopra. Articolo a cura di Claudio Bignami.

Questo cinghiale adulto è stato ripreso davanti a Trappisa di Sotto, che a un certo punto urta anche l’obbiettivo della fototrappola. Nell’ultima istantanea infatti si scorge la casa dietro ad una patina di fango lasciata dalle setole del grosso animale.

Vi dice niente la parola Decauville? Paul Decauville era un ingegnere francese che nel 1873, all’età di 27 anni, inventò un sistema di ferrovie portatili. Fu probabilmente questo il momento di massimo sviluppo di un sistema che è stato utilizzato anche nella nostra zona, in un posto sicuramente difficile da immaginare per molti. Un santuario della natura: la foresta della Lama.

Un luogo a cui siamo molto affezionati, come tantissima gente di queste zone, è sicuramente la Rondinaia. Con la sua chiesetta e le rovine della rocca. Da qui si può contemplare un suggestivo panorama sulla valle di Santa Sofia anche se siamo nel Comune di Bagno di Romagna. Se soggiornate a Trappisa di Sotto si può giungere a piedi o in mountain bike percorrendo i tortuosi sentieri indicati nelle mappe del luogo. La storia della Rondinaia è molto antica e la sua leggenda sicuramente affascinate, la riportiamo in questo articolo.